#LiberaldemocraticiItaliani

Come purtroppo ipotizzato, ieri è saltato il vertice del #centrodestra per le amministrative.

Alleanza ancora in stallo. C’è stato solo un vertice del “centrodestra di governo” sulla delega fiscale.

Si rischia di insidiare alla radice il tentativo di un #centrodestra unito.

Sbigottiti, non apprezziamo le  ”strategie” dei gruppi politici della coalizione del #centrodestra.

Circostanze quotidiane imbarazzanti anche nel centrosinistra. L’avvocato del popolo, intende mettere il proprio nome nel simbolo dei M5S e blatera sulle armi da inviare in Ucraina “difensive” si, “usate per l’offensiva” no. Intanto, il Grillino filorusso #Petrocelli in dissenso con il suo gruppo e con il governo è ancora presidente della commissione esteri del Senato.

I “processi” politici in atto oggi in entrambi gli schieramenti non sembrano capaci di produrre quella inversione di rotta necessaria per ridare impulso al paese.

Assistiamo sostanzialmente alla disperata e dannosa difesa delle proprie rendite di posizione di alcuni partiti persona e ad una #sinistra allo sbando, che vagheggiano un contesto politico assolutamente antiquato e superato con opzioni programmatiche anacronistiche e del tutto avulse rispetto alle evoluzioni della società.  Niente è cambiato, anzi, l’Italia ha conosciuto delusioni, arretratezze e la politica presenta un degrado umiliante e sconfortante. E’ necessario uscire da questa situazione e puntare ad un diverso e migliore futuro, con una classe dirigente all’altezza del compito.

28 aprile 2022